<pre id="xxtv5"></pre>

    <pre id="xxtv5"></pre>

          ׸÷

           
          eventi kiwido italia (it) - international (en) rassegna stampa kiwido
          kiwidomediabookshop
           
             

          >
           

          Aprilia, 31/01/2010

          Presentazione di Un cinema dell'impronta ad Aprilia

          ore 21:30: Ex-Mattatoio Officine Culturali, Via Cattaneo 2

           

          Il Cineclub I Soliti Ignoti e Arci La Freccia
          Presentano

          Paolo Gioli,
          Un cinema dell'impronta


          Imprint Cinema
          a cura di: Sergio Toffetti e Annamaria Licciardello (Cineteca Nazionale)

          Interviene Federico Carra

          Co-edizione tra Centro Sperimentale di Cinematografia e Kiwido - Federico Carra Editore a cura di Sergio Toffetti e Annamaria Licciardello della Cineteca Nazionale, il libro in uscita a Novembre, include il Dvd "6 film di Paolo Gioli" contenente i lavori inediti dell'artista veneto:

          Primo lavoro monografico sul cinema di Paolo Gioli, il volume raccoglie, tra gli altri, contributi di studiosi quali David Bordwell, Dominique Païni, Jean-Michel Bouhours, Elena Volpato, i cui saggi critici sono presentati nella versione originale e in traduzione italiana e inglese. Un ricco apparato iconografico sottolinea, in un continuo gioco di rimandi, l’inestricabile legame tra le attività pittorica, fotografica e cinematografica dell’artista. In allegato il dvd 6 film di Paolo Gioli, realizzato da Kiwido - Federico Carra Editore.

          Paolo Gioli nasce a Sarzano (Rovigo) il 12 ottobre 1942. Nel 1960 frequenta la scuola libera del nudo presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia, dove per qualche anno si stabilisce e lavora. Nel 1967 parte per New York, dove resterà per un anno ottenendo anche una borsa di studio della John Cabot Fund. Qui conosce il New American Cinema e la Scuola di New York – in pittura – ed entra in contatto con i galleristi Leo Castelli e Martha Jackson. Costretto a interrompere l’esperienza americana e a rientrare in Italia, Gioli si stabilisce a Roma nel 1970. Conosce la
          Cooperativa Cinema Indipendente, che orbita intorno al Filmstudio 70, e cui fanno capo un po’
          tutti gli autori di cinema sperimentale italiano. È tra Rovigo e Roma che produce i suoi primi film e approfondisce anche il suo interesse per la fotografia. Nel 1976 si trasferisce a Milano dove, oltre al cinema, si dedica con continuità alla fotografia, trovando nel polaroid – che egli chiama umido incunabolo della storia moderna – un sorprendente mezzo per allargare ulteriormente la sua ricerca sulla fotografia istantanea. Agli inizi degli anni ‘80 torna nella sua terra, il Polesine. Oggi vive e lavora a Lendinara.


          6 FILM DI POAOLO GIOLI

          Paolo Gioli è indiscutibilmente uno dei più importanti fotografi italiani contemporanei, famoso soprattutto per le sue straordinarie immagini Polaroid, ma anche per i fotofinish e per le fotografie stenopeiche. E' meno conosciuto, anche se comincia ad essere finalmente scoperto nella sua grandezza, come filmaker. Eppure è autore di oltre 30 film che sviluppano tutta una serie di temi, di approcci e di tecniche che dialogano in modo strettissimo con la sua produzione fotografica, pittorica, litografica e incisoria.


          I 6 film sono legati tra loro per via di una serie di temi che attraversano trasversalmente tutta la produzione artistica di Gioli.

           

          INGRESSO GRATUITO PER I SOCI

             

           

           

           

           

           

          ׸÷